COSA SONO LE COMMODITIES

COSA SONO LE COMMODITIES

Si definiscono COMMODITIES o Materie Prime tutti i beni che hanno un valore e una utilitá per la popolazione mondiale ed allo stesso tempo un livello molto basso di differenziazione e specializzazione. Il valore deve essere quantificabile in denaro, per questo motivo l’acqua piovana non puó essere considerata una commodity.
Per quanto riguarda investire in commodities o materie prime esistono svariate possibilitá di farlo. Si puó fare trading con le commodities sul grano, la soia, il cotone, il succo di arancia, il caffé, lo zucchero per quanto riguarda le materie prime in senso stretto. Ci sono poi le commodities del settore energetico su cui tradare come il petrolio grezzo, il gas naturale. Altra categoria di commodities da tradare é rappresentata dai metalli: Oro, Argento, Rame, Platino, e Palladio.

Come qualsiasi asset disponibile per fare trading sui mercati finanziari, anche le commodities hanno un costo. Per questo le materie prime da considerare per fare trading e guadagnare denaro, sono l’oro, il petrolio e l’argento. Fare trading come sapete significa comprare e vendere in questo caso l’oro, senza dover andare al negozio fisicamente a fare queste transazioni. Il trading vi permette di comprare e vendere oro o petrolio direttamente da casa vostra utilizzando un conto di un broker abilitato. Il vantaggio é che non avete bisogno di comprare un lingotto d’oro di 1 KG (attualmente vi costerebbe 45000 euro circa), e poi rivenderlo ad un prezzo piú alto; la magia del trading é che grazie alla leva finanziaria insita nei prodotti derivati dell’oro, potete fare investimenti di 2 euro in acquisto o in vendita, ed ottenere dei profitti 3,4 o 20 volte superiori. Qui di sotto vi lascio un video in cui faccio trading nell’oro.

Tip del giorno: per investire in oro e in materie prime in generale il modo migliore é fare trading online, in quanto i costi sono infinitamente minori e la comoditá é infinitamente piú alta. Asset consigliati: ORO e Petrolio Brent o Petrolio West Texas!

STOP LOSS E TAKE PROFIT, CHI SONO?

STOP LOSS E TAKE PROFIT, CHI SONO?

Lo Stop Loss (SL) e il Take profit (TP) nel trading, sono 2 amici necessari se vuoi operare sui mercati finanziari correttamente. Entrambi, sono due parametri che ogni trader deve impostare, quando entra a mercato. Anche se in veritá uno é molto piú attraente e simpatico dell’altro, e sto parlando del Take Profit!

Il Tp, é il livello esatto di prezzo in cui si chiude il tuo trade con un guadagno, e la piattaforma MetaTreder 4 (MT4), la piú usata a livello mondiale per fare trading, colora di verde il prezzo quando l’operazione si chiude. Se hai giá provato la sensazione di vedere il colore verde associato ad un tuo trade vincente, sono sicuro che hai anche giá provato la sensazione di allegria nel vederlo nel terminale el tuo conto! Lo SL é il livello esatto di prezzo in cui hai impostato la tua perdita massima.

Per questo, é meno simpatico vedere il colore rosa a cui é associato ogni qualvolta ti capita di incorrere in una perdita. Come dicevo prima, uno é piú simpatico dell’altro! Peró, per essere un trader vincente, uno dei primi insegnamenti che devi imparare é che le perdite nel trading rappresentano qualcosa di endogeno, ossia, sono necessarie.

Quindi, devi fare tuo questo concetto, é impossibile avere un 100% di trades vincenti. Per essere vincente, devi riuscire a vedere le perdite come tue amiche, e di conseguenza gli SL che prenderai nella tua carriera di trader. Perché gli SL sono le assicurazioni che prendi in ogni tuo investimento!

Tip del giorno: gli Stop Loss sono tuoi amici, impara ad accettarli e ad amarli e inizierai ad essere un trader vincente!

FAI TRADING COME SE AVESSI 500 MILIONI DI EURO

FAI TRADING COME SE AVESSI 500 MILIONI DI EURO

Fai trading con un conto piccolo e questo non ti fa sentire a tuo agio? Non ti preoccupare!Ho una buona notizia per te! La buona notizia é che avere un conto da 500 euro piuttosto che averlo da 50000, é praticamente la stessa cosa! Starai pensando che sono matto, e forse un po’ hai ragione! Dico questo, perché in un mercato come il Forex, che é il piú liquido al mondo, ogni giorno avvengono scambi per oltre 300 trilioni di $! Quindi, che tu abbia sul conto 1000 euro, o 47000, fa lo stesso, con entrambi non potrai influire sull’andamento del prezzo e non potrai muovere il mercato.

Ti dico questo perché molti pensano che quanti piú soldi abbiano sul conto, piú possono guadagnare, ma non é esattamente cosí. Prima di pensare ai soldi, devi pensare ad imparare ad essere un trader professionale e quindi profittevole. Un consiglio che voglio darti oggi, é quello di fare trading come se avessi sul conto 500 milioni di euro, una cifra stratosferica certo, ma é una quantitá con cui fa trading una grande entitá finanziaria come puó essere il caso della BCE. Ti dico questo, perché per capire come si muove il prezzo, é fondamentale capire come si muovono i traders istituzionali, che sono appunto quelli che possiedono cifre stratosferiche con cui fare trading ogni giorno e che hanno la capacitá di creare tendenze nel mercato.

Non ha senso infatti operare come un pesce piccolo, perché con questa mentalitá verrai letteralmente mangiato dagli squali che nuotano nei mercati finanziari. Qui sotto ti lasco un video in cui spieghiamo come ragionano i traders istituzionali davanti ad un grafico in tempo reale, e come ragionano i pesci piccoli.

Tip del giorno: fai trading come se avessi 500 milioni di euro sul conto per capire come poter piazzare i tuoi trades come un trader istituzionale! 

LA GESTIONE DEI TRADES

LA GESTIONE DEI TRADES

Quando entri a mercato, piazzi lo Stop Loss e il Take Profit e ti affidi al mercato senza controllare piú che cosa fa il prezzo? Oppure rimani davanti al grafico e gestici il trade? Se fai parte della prima categoria, quello che stai per leggere di sicuro ti interessa. É fondamentale, una volta entrati a mercato, monitorare i trades. Questo perché un metodo di trading solido e che si rispetti, come giá abbiamo detto in precedenza, deve essere basato su dei concetti e quindi, dobbiamo poter comprendere se l’operazione sta andando bene o male. E questo non vuol dire che se siamo entrati Buy, se sale va bene e se scende va male, sarebbe troppo scontato, del resto é quello che fa il prezzo incessantemente.

Quello che voglio dire, é che una volta entrati a mercato, il metodo che adottiamo ci deve avvisare se l’operazione non sta andando bene, e ció significa che l’ipotesi con la quale abbiamo preso la decisione di entrare, viene smentita dal movimento del prezzo. Se questo avviene possiamo chiudere l’operazione prima che ci salti lo SL. In questo modo, risparmiamo molti soldi, e con questo accorgimento, miglioriamo notevolmente i nostri risultati e di conseguenza i nostri guadagni.

Se siete day traders, o scalpers, é vitale seguire sul grafico i trades una volta entrati a mercato. Mi riferisco ai traders che operano utilizzando grafici di 1 minuto e di 5 minuti. Gestendo l’operativa in questa maniera, ridurrete di molto le perdite.


Tip del giorno: una volta entrati a mercato seguite i trades per determinare se non stanno andando bene e poter cosí chiuderli prima di raggiungere lo SL in modo da minimizzare le perdite.

LE CORRELAZIONI NEL TRADING

LE CORRELAZIONI NEL TRADING

Che cosa sono le correlazioni nel trading? Una correlazione tra 2 asset, si ha quando tali asset hanno una relazione proporzionale tra loro. Questo significa che che se uno fa un movimento, l’altro fa lo stesso movimento o il contrario. 2 asset si definiscono direttamente proporzionali quando entrambi fanno lo stesso movimento e indirettamente proporzionali quando hanno movimenti speculari e contrari, ossia se uno sale, l’altro scende, e viceversa.

Questo é un concetto molto utile nel trading, perché analizzando un attivo principale, o guida, come sono solito definirlo, ti aiuta moltissimo nel prendere decisioni su un asset ad esso correlato. Personalmente, lavoro quotidianamente il dax, e sempre ho il grafico analizzato al dettaglio dello S&P 500, che in quanto a indici di Borsa, é quello che comanda su tutti gli altri.

Tip del giorno: non fare trading sugli di Borsa senza considerare ed analizzare lo Standard & Poor’s 500, SP500, che é l’indice guida o di riferimento di tutti gli altri. Se S&P 500 sale, gli altri indici salgono e viceversa.